Ufficio Stampa & Relazioni Pubbliche

L’ufficio stampa: cosa fa e perché è strategico

Far sapere attraverso l’ufficio stampa che è stato raggiunto un risultato, un bilancio in positivo, una collaborazione che apporterà valore, un prodotto nuovo, un servizio competitivo. C’è sempre una ragione importante per parlare con i media e, attraverso loro, con il proprio pubblico, gli investitori e perché no, con la concorrenza.

Ogni organizzazione è una media company. Tra Social Media e cambiamenti velocissimi, descrivono bene il fenomeno Llyod e Toogood in Journalism and PR, News Media and Public Relations in the Digital Age. Se la comunicazione è sempre più senza filtri e mediazioni, a cosa allora serve l’ufficio stampa? A comunicare con metodo e professionalità: usando strumenti e i tempi giusti attraverso i canali più adatti, off e on line, in modo continuativo con una conoscenza diretta del lavoro delle redazioni.

L’ufficio stampa
 è il punto di contatto riconosciuto tra l’azienda, l’ente, l’organizzazione, l’associazione, lo studio professionale, il personaggio e i giornalisti, della carta stampata e delle testate presenti sul web, della televisione, radio, blog. Per questi l’addetto stampa rappresenta la fonte delle informazioni ufficiale, attendibile e di fiducia costruita in un dialogo quotidiano.

Rassegna stampa digital&off line press office

 

 

Il suo compito è quello di rendere notiziabile un’informazione, interessante per i giornalisti, guardarla anche dal loro punto di vista, pensando al perché dovrebbero riprenderla, scrivere un articolo, lanciare la news per i propri lettori, parlare la loro stessa lingua. Chiedersi quanto il comunicato stampa inviato sia capace di coinvolgere?
L’obiettivo fondamentale è in sintesi contribuire a costruire un’immagine positiva dell’organizzazione, mantenerla con coerenza, comunicando all’esterno unicità e identità all’interno di un progetto integrato che preveda più attività e strumenti: relazioni pubbliche, pubblicità, advertising, digital strategies, on line pr. Essenziale poi nella gestione di eventuali crisi aziendali (crisis management) per le quali è meglio essere preparati.

Gli obiettivi dell’ufficio stampa:

Una regolare attività di ufficio stampa permette di raggiungere alcuni obiettivi, che possono avere un peso diverso nella strategia pianificata e monitorata nel tempo. I fondamentali:
@ Informare
@ Costruire notorietà di marca
@ Consolidare e mantenere una reputazione positiva (la Corporate Reputation è al primo posto tra le richieste dei clienti per i servizi di Relazioni Pubbliche secondo i dati del World Report ICCO 2020)
@ Trasmettere autorevolezza
@ Dare visibilità a un brand o un prodotto
@ Definire e comunicare l’immagine del brand
@ Rispondere con tempestività a momenti di Crisis management

 

Come si diffonde l’informazione?

Lo strumento principale è il comunicato stampa (press release), il testo scritto che presenta la notizia attraverso le 5W per la stampa anglosassone: Cosa, Chi, Quando, Come, Perché. E lo fa in modo interessante, trasparente, completo, adattato alla tipologia di testata. Per lanciare la stessa notizia, l’addetto stampa deve infatti tener conto del pubblico al quale è destinata: parlare a un giornale di settore è diverso che rivolgersi a un media economico o della stampa locale. Attacco, focus su alcuni dati piuttosto che altri, terminologia andranno quindi modulati. L’obiettivo è quello di creare attenzione nel giornalista che valuterà così la pubblicazione dei contenuti.

E’ consigliabile che l’invio del comunicato sia personalizzato, evitando trasmissioni indifferenziate alla mailing di contatti, magari con destinatari in copia nascosta. All’invio segue il recall in gergo il termine che usiamo per il momento, delicatissimo, in cui c’è la telefonata al giornalista per verificare che abbia letto il nostro messaggio tra i tantissimi ricevuti in giornata.

La conferenza stampa:
Se la notizia è particolarmente importante e strategica, si convoca una conferenza stampa: il momento che riunisce i giornalisti per dare loro la possibilità di porre domande, chiedere approfondimenti, fare interviste.

Il press kit:
Contiene più materiali informativi: il comunicato stampa, schede prodotto, dati economici, case history, immagini. E’ molto utilizzato in occasione di fiere o eventi.

Il risultato tangibile di tutta l’attività è la rassegna stampa quotidiana o finale: la raccolta di tutte le uscite dove è stato pubblicato il comunicato o data la notizia. I risultati si possono misurare, secondo diversi parametri: la copertura raggiunta, il suo valore, la qualità di quanto si è ottenuto.

Ufficio stampa a Udine: donatella debidda

Ai settori di più lunga esperienza – architettura, arredamento e design – ho affiancato quelli che nel tempo mi si sono aperti: dall’economia, alla tecnologia, al food, alla fotografia e arte, allo sport, alla cultura, al digitale e IT Information Tecnology.
Ho relazioni in essere con giornalisti di media locali, italiani e internazionali, grazie al lavoro svolto in prima persona, anche se per conto di altre strutture come agenzie di comunicazione di Udine e del Friuli Venezia Giulia. Oltre che in regione, seguo clienti del Veneto e in prevalenza del Nord Italia.

 

Quale progetto potrebbe rendere unica e riconoscibile la vostra comunicazione?
parliamone insieme →